lunedì 26 settembre 2011

Italia, no grazie.

Oltre ad avere un sistema sanitario pessimo, una ricerca scientifica pressochè inesistente, strade piene di buche, tesori nazionali (sia architettonici che naturalistici) pressochè abbandonati, una scuola che non insegna da decenni neanche l'educazione civica (base culturale per qualsiasi entità che si voglia chiamare popolo), oggi devo vedere pure questo. Ma perchè non chiediamo di essere annessi alla Germania o alla Francia?

Besides having a bad health system, scientific research almost nonexistent, potholed roads, national treasures (both architectural and natural) virtually abandoned, a school that does not teach for decades even civic education (cultural basis for any entity that want to be called people), now I had to see that too. Why we not ask to be annexed to Germany or France?


da " Il Sole 24 Ore"

lunedì 12 settembre 2011

Portovenere

All'ingresso del grande canale che porta a La Spezia c'è un bellissimo paese, assolutamente da visitare. La prima volta che l'ho visto, anni fà, arrivavo dall'isola dell'Elba diretto a La Spezia a bordo di una barca a vela, e mi piacque subito. Forse perchè era la prima cosa che vedevo dopo ore di navigazione, fatte in buona parte con mare molto mosso e vento da due mani di terzaroli. Oggi a distanza di tempo ho il piacere di confermarmi quella senzazione di un bel paese da visitare e gustare.

Canon Eos550, Tokina 12-24 f4, Canon EF 50 f1.8 I serie, Canon EF 70-300 f4/5.6 IS USM


















































martedì 6 settembre 2011

Côte d'Azur

A spasso per la Costa Azzurra. Passi la frontiera ed è tutto bello, pulito, ordinato, tutti rispettano le regole ed è subito un piacere starci non solo per una vacanza. Incontri le persone, sia per strada che nei negozi, e c'è sempre un "Bonjour" che parte in automatico insieme ad un sorriso. La spiaggia pubblica è pulitissima, meglio di qualsiasi stabilimento italiano a pagamento, e sono tutte fornite di doccia, servizio di salvamento e pronto soccorso. In quelle più sperdute c'è sempre la doccia ma per le emergenze c'è un telefono, niente male per un paese cosidetto civilizzato come il nostro. Ogni volta che varco la frontiera mi vergogno di essere il titolare di un passaporto di un paese in cui non si insegna educazione civica da anni e che dire a qualcuno che non sporcare per terra non è per non fare un affronto a me, ma per il comune buon senso di non sporcare nel posto in cui vivi. Comunque qui si mangia benissimo, l'acqua è fantastica e sott'acqua è un vero piacere incontrare cernie e altre specie di pesci per nulla impaurite da te. Questi sono i miei primi relitti e, sopratutto per il sottomarino, sono bellissimi. Fà davvero una strana impressione incontrare un sottomarino in ottimo stato di conservazione, perfettamente adagiato sul fondo come se stesse aspettando la sua prossima preda. Anche se molto impegnative per via della profondità, della corrente sempre presente e del mare spesso molto mosso sono da consigliare vivamente a tutti. A prosposito di diving, in Francia è obbligatorio un certificato medico per potersi immergere, conviene quindi partirne premuniti.

Canon G10, WP-DC28, Fantasea BigEye Lens, Olympus UFL-1